Ambulatorio Solidale2022-10-14T17:18:09+02:00

AMBULATORIO SOLIDALE AUSER

SOSTIENI L’AMBULATORIO SOLIDALE DI AUSER FIRENZE!

DONA ORA CON:

Sul conto corrente di Auser Firenze

IBAN: IT83N0842502803000031151772

CAUSALE: “Ambulatorio solidale”

Vieni a trovarci in sede:

  • Dove: Piazza dei Peruzzi 2/A, 50122, Firenze
  • Da Lunedì a Giovedì> 9:30-13:00 | Mercoledì e Giovedì> 14:30 – 17:00

Quali sono le agevolazioni fiscali per le donazioni delle aziende?

Le agevolazioni fiscali per le donazioni delle aziende possono essere di diverso tipo. Le aziende possono dedurre l’importo donato senza limite assoluto ma entro il 10% del reddito complessivo dichiarato (senza il limite dei 70.000 euro, come precedentemente previsto). Inoltre, sempre nel limite del 10%, nel caso in cui la deduzione superi il valore del reddito complessivo dichiarato al netto di altre deduzioni, la parte di deduzione non goduta può essere riportata nelle dichiarazioni successive, fino al quarto periodo d’imposta successivo (esempio, una donazione effettuata nel 2018 può essere scontata persino fino al 2023).

Per l’azienda donatrice, l’erogazione liberale segue il principio di cassa.

Quali sono le agevolazioni fiscali per le donazioni delle persone fisiche?

Le agevolazioni fiscali per le donazioni delle persone fisiche sono di due tipologie. Le persone fisiche possono infatti scegliere se:

  • detrarre l’importo (per un massimo di 30.000 euro di donazione) al 30%, oppure
  • dedurre l’importo donato senza limite assoluto ma entro il 10% del reddito complessivo dichiarato.

Tra tutti gli enti, le Organizzazioni di Volontariato possono inoltre far applicare ai propri donatori una detrazione del 35%, sempre per un massimo di 30.000 euro di donazione.

Tra detrazione e deduzione si può affermare che chi ha un reddito maggiore di 30.000 euro ha maggior convenienza a dedurre. Si consideri il fatto che sarà la persona a scegliere quando compilerà la dichiarazione dei redditi del 2019 se applicare la deduzione o la detrazione: come per le aziende, in caso di applicazione della deduzione sarà possibile per il contribuente portare alle dichiarazioni future la parte di deduzione non goduta.

Ambulatorio AUSER
indirizzo: via dei Malcontenti, 6 – FIRENZE
presso la ASP MONTEDONIMI

Orario: Martedì dalle 09:00 alle 12:00 e Giovedì dalle 15:00 alle 18:00

Prenotazioni telefonando al 345 7357711 durante gli orari di apertura oppure scrivendo a ascoltoauserfirenze@gmail.com

L’Auser Firenze ha inaugurato il 6 Aprile 2022 un ambulatorio medico gratuito per persone in difficoltà e prive delle risorse necessarie per accedere a visite mediche specialistiche.

Il progetto si è potuto concretizzare per mezzo di una campagna raccolta fondi.

Perché un Ambulatorio Solidale

 L’Auser Volontariato Firenze negli ultimi anni ha dedicato una particolare attenzione al problema della “fragilita’. In questo percorso ha costruito il Progetto “Ho cura di me e della comunità in cui vivo”  che si è sviluppato nel triennio 2017-2019 e si è articolato in incontri con cittadini anziani di Firenze città e aree del Mugello e del Chianti fiorentino. Nel corso degli incontri sono state fornite informazioni sull’importanza di una corretta alimentazione ed attività fisica coinvolgendo i partecipanti in modo interattivo. Si è anche proceduto alla presentazione e somministrazione, ad oltre 1000 anziani, di un questionario validato scientificamente idoneo ad identificare la presenza di uno stato fragilità.

Nel frattempo è cresciuta la consapevolezza che un numero crescente sia di italiani che di stranieri si trova in difficoltà ed è privo delle risorse necessarie per potersi adeguatamente curare. Le difficoltà di accesso a prestazioni sanitarie di immigrati irregolari senza permesso di soggiorno sono ben note. Ma in aggiunta ad essi  una nuova categoria di non tutelati (cosiddetti “nuovi poveri”) sta emergendo. Si tratta di persone, spesso invisibili,  che hanno comunque bisogno di aiuto: anziani, separati, famiglie numerose o monoreddito, disoccupati e senza dimora, accomunati dal bisogno di cure e farmaci.  Così molte famiglie hanno cercato di risparmiare rinviando a tempi migliori una visita medica.

E’ stato calcolato che  1 italiano su 6, negli ultimi anni, ha rinunciato a cure adeguate

Si tratta di una popolazione fragile, in difficolta, che le indagini socio-sanitarie ci dicono essere numerosa anche nella nostra città e che certamente è destinata a crescere a causa della pandemia.

Anche attraverso contatti con altre Associazioni di volontariato cittadine, è emerso così il bisogno di un luogo dove accogliere persone  bisognose che fanno fatica ad accedere alle prestazioni erogate dal Sistema Sanitario Regionale o non hanno diritto e che per questo motivo sono più esposte  al deterioramento delle loro condizioni di salute.

Da qui è nata l’idea di far nascere un Progetto dedicato a loro per la realizzazione di un  Ambulatorio Solidale, che fosse anche un Punto d’ascolto e di orientamento, perché si tratta di persone che, adeguatamente istruite e responsabilizzate, potrebbero avere importanti benefici, soprattutto da programmi di prevenzione e cura delle più comuni malattie croniche

La campagna Crowd-funding 2019

Il Progetto è stato oggetto di una campagna di crowdfunding rientrata nel programma Firenze Crowd.

Nel periodo novembre- dicembre 2019 sono stati organizzati eventi che, grazie ai numerosi donatori, hanno consentito di raggiungere la somma di 22.925€ (compreso il contributo di 10.000 euro da Fondazione CR Firenze e Fondazione il Cuore si Scioglie).

Particolare successo ha ottenuto il concerto di Natale tenutosi nella Basilica di S. Croce ed al quale hanno partecipato quasi 1000 persone.

Questa cifra ci ha permesso di coprire i costi per avviare le attività, in particolare:

  • Affitto locali ed Utenze
  • Attrezzature mediche
  • Materiale divulgativo
  • Acquisto farmaci in situazioni di urgenza

Ma la raccolta resta aperta perché speriamo che l’Ambulatorio abbia una lunga vita… il che comporta sempre nuove spese da affrontare!

Sono presenti medici specialistici di varie discipline che sono stati coinvolti tramite le collaborazioni già avviate con la Società della Salute e l’associazione ONLUS OSMA dell’Ospedale SM Annunziata.

L’ambulatorio si rivolge a persone con o senza medico di medicina generale di riferimento (in ogni caso sarà sempre integrativo e mai contrapposto a quello del Medico di medicina generale).

Le visite si riferiscono a tutte le patologie tipiche di una popolazione disagiata quali, per esempio, quelle polmonari e delle prime vie aeree, ma un’attenzione particolare sarà dedicata alle patologie croniche.

LEGGI LE NEWS:

SE VUOI AIUTARCI A MANTENERE VIVO QUESTO AMBULATORIO:

DONA ORA!

PUOI DONARE ATTRAVERSO:

Sul conto corrente di Auser Firenze

IBAN: IT83N0842502803000031151772

CAUSALE: “Ambulatorio solidale”

Vieni a trovarci in sede:

  • Dove: Piazza dei Peruzzi 2/A, 50122, Firenze
  • Da Lunedì a Giovedì> 9:30-13:00 | Mercoledì e Giovedì> 14:30 – 17:00

Quali sono le agevolazioni fiscali per le donazioni delle aziende?

Le agevolazioni fiscali per le donazioni delle aziende possono essere di diverso tipo. Le aziende possono dedurre l’importo donato senza limite assoluto ma entro il 10% del reddito complessivo dichiarato (senza il limite dei 70.000 euro, come precedentemente previsto). Inoltre, sempre nel limite del 10%, nel caso in cui la deduzione superi il valore del reddito complessivo dichiarato al netto di altre deduzioni, la parte di deduzione non goduta può essere riportata nelle dichiarazioni successive, fino al quarto periodo d’imposta successivo (esempio, una donazione effettuata nel 2018 può essere scontata persino fino al 2023).

Per l’azienda donatrice, l’erogazione liberale segue il principio di cassa.

Quali sono le agevolazioni fiscali per le donazioni delle persone fisiche?

Le agevolazioni fiscali per le donazioni delle persone fisiche sono di due tipologie. Le persone fisiche possono infatti scegliere se:

  • detrarre l’importo (per un massimo di 30.000 euro di donazione) al 30%, oppure
  • dedurre l’importo donato senza limite assoluto ma entro il 10% del reddito complessivo dichiarato.

Tra tutti gli enti, le Organizzazioni di Volontariato possono inoltre far applicare ai propri donatori una detrazione del 35%, sempre per un massimo di 30.000 euro di donazione.

Tra detrazione e deduzione si può affermare che chi ha un reddito maggiore di 30.000 euro ha maggior convenienza a dedurre. Si consideri il fatto che sarà la persona a scegliere quando compilerà la dichiarazione dei redditi se applicare la deduzione o la detrazione: come per le aziende, in caso di applicazione della deduzione sarà possibile per il contribuente portare alle dichiarazioni future la parte di deduzione non goduta.

Torna in cima